fbpx

Le Ultime dal Blog

caffè-vasodilatatore
Blog

Caffè vasodilatatore o vasocostrittore? Gli effetti

Caffè vasodilatatore: gli effetti della caffeina

È il caffè vasodilatatore o vasocostrittore? La proprietà principale di questa bevanda che milioni di italiani consumano ogni giorno è la caffeina, sintetizzata dalla pianta del caffè, che periodicamente viene messa sotto accusa e riabilitata a seconda delle circostanze e delle convenienze. Ci sono pro e contro nel consumo quotidiano di caffè, soprattutto per chi beve un gran numero di tazzine, e in particolare l'attenzione medica si è focalizzata sull'apparato cardiovascolare e circolatorio: il caffè vasodilatatore naturale è la conclusione scientifica a cui sono giunti gli esperti osservando appunto gli effetti della caffeina sul cuore e i vasi sanguigni.

Il caffè vasodilatatore per il cuore

Gli effetti cardiaci diretti della caffeina appartengono, per usare il linguaggio medico, al tipo simpatico mimetico, ovvero tendono a far aumentare il ritmo e la forza di contrazione del miocardio. La caffeina esercita un'azione vasodilatatrice nella gran parte del sistema circolatorio, in particolare a livello coronarico, per cui l'aumento del consumo di ossigeno da parte del miocardio determina un aumento del flusso sanguigno indotto dalla caffeina. L'azione del caffè vasodilatatore richiede moderazione, ma non certo l'assoluto divieto, nel consumo di tazzine da parte dei cardiopatici, e di chi soffre di ipertensione arteriosa. Tuttavia è bene valutare caso per caso, e tra gli studiosi più severi nei confronti del caffè non manca chi ritiene sia d'uopo un divieto assoluto a fronte di determinate patologie, come aritmie cardiache, infarto miocardico acuto e l'angina pectoris instabile, poiché la stimolazione cardiaca produce un incremento del consumo di ossigeno da parte del miocardio. Ma in generale prevale una linea meno "estremista" da parte della comunità scientifica, per cui bere una o due tazze di questo caffè vasodilatatore non produce particolari conseguenze nemmeno ai cardiopatici. Basta, appunto, usare moderazione.

Gli effetti del caffè sugli altri organi

Studiando il nostro organismo, emerge l'effetto del caffè vasodilatatore a livello polmonare, mentre a livello renale non vi è sempre riscontro documentabile in tal senso. Quello che davvero affascina gli studiosi circa gli effetti della caffeina è invece quello che si registra solo ed unicamente a livello cerebrale, per cui abbiamo un caffè vasocostrittore il cui meccanismo d'azione risulta ancora ignoto alla scienza medica. Tutti noi sappiamo anche a livello empirico e di saggezza popolare come il caffè sia una bevanda eccitante, che "non fa dormire" perché tiene il cervello sempre desto e in allerta: ma come e perché ciò avvenga è ancora in buona parte un mistero. Il caffè vasodilatatore per il cuore ed altri organi diventa vasocostrittore in ambito cerebrale, e se a volte è un vero toccasana quando abbiamo la necessità di rimanere svegli, può mutare in una situazione pericolosa davanti ad abusi ed eccessi.

Il caffeinismo

Abbiamo visto che il caffè vasodilatatore può creare qualche scompenso a chi è affetto da disturbi cardiopatici, ma non è nulla rispetto al caffeinismo, un termine tecnico che indica l'abuso di caffè che origina fenomeni di intossicazione. Con un grammo di caffeina al giorno, pari a circa dieci tazzine di caffè, si assiste a fenomeni di agitazione ed eccitazione, da cui la vulgata popolare secondo cui troppo caffè "rende nervosi". Ma le conseguenze più gravi si registrano nel momento in cui si dovesse aggiungere a un'intossicazione cronica da caffeina, per cui non basta più sospendere o ridurre per un determinato periodo il consumo della bevanda, ma bisogna ricorrere a una terapia farmacologica in grado di contrastare insonnia, inappetenza, disturbi digestivi come la nausea, nei casi più gravi anche palpitazioni, tremori e senso di vertigine. Si tratta di una bevanda irresistibile e che piace a tanti, ma davanti all'azione del caffè vasodilatatore per il cuore e vasocostrittore per il cervello è bene comunque prestare attenzione e moderarsi nel consumo.

Cialde e capsule, spediamo in tutta Italia!

D.P. Srls - Via Nicola Romeo, 3
80026 Casoria (Na)
Telefono: 3311386120 / 3926966110
P.Iva: 08300921213