fbpx

Le Ultime dal Blog

Blog

La vera ricetta caffè del nonno napoletano

Qual è la vera ricetta caffè del nonno napoletano? Considerata una gustosa alternativa per il palato rispetto al tradizionale espresso, viene proposto in qualsiasi bar italiano, sebbene ognuno ci metta qualche sua variante alla ricetta. Ma che cos'è di preciso? Si tratta di un caffè goloso che la consistenza di una crema rinfrescante, ottimo durante la stagione estiva ma si può godere in qualsiasi giorno dell'anno, da consumare preferibilmente a metà mattinata o nel primo pomeriggio, secondo gli esperti caffeinomani. L'apporto calorico è pari al sapore, ovvero piuttosto carico, l'ideale per avere la giusta dose di energia, ed è semplice e veloce da preparare anche in casa: e allora qual è la ricetta caffè del nonno napoletano? Vediamola insieme.

Ricetta caffè del nonno napoletano: ingredienti e preparazione   

Iniziamo a spiegare la ricetta del caffè del nonno partendo dagli ingredienti necessari per la preparazione di questa crema di caffè: partendo dall'idea di una razione per 4 persone, dobbiamo procurarci

  • 3 tazzine di caffè
  • 250 ml di panna per dolci da montare
  • 4 cucchiai di zucchero bianco (in alternativa 6 di zucchero di canna)

Passiamo adesso alla preparazione, che richiede davvero pochi minuti. Per prima cosa naturalmente è necessario preparare il caffè, e possiamo preparare la quantità che ci serve utilizzando una classica moka da 3 tazzine: la preparazione dell'espresso in casa richiede la giusta dose di acqua e polvere di caffè, quando la caffettiera "fischia" avvisandoci che è pronto, iniziamo a zuccherarlo. Questa fase della preparazione va fatta in una tazza grande in modo che inizi già a raffreddarsi un po', e volendo possiamo accelerare la fase di raffreddamento mettendo la tazza con il caffè zuccherato in frigo per qualche minuto. Ora possiamo iniziare la realizzazione della crema al caffè, inserendo nella stessa tazza grande che contiene il caffè la panna da montare: a questo punto adoperando uno sbattitore o altri apparecchi simili alla mano, possiamo lavorare alla crema di caffè con velocità elevata fino al raggiungimento della giusta consistenza.

Ricetta caffè del nonno napoletano: ottenere la giusta consistenza

La sola vera difficoltà, se vogliamo chiamarla così, è ottenere la giusta consistenza della nostra crema di caffè. Quando iniziamo a lavorare con la panna non bisogna lasciarsi prendere dal panico perché questa non si monterà del tutto: infatti la presenza del caffè, che è molto liquido, impedisce di ottenere tale risultato in maniera perfetta. Dunque niente paura se la crema appare un po' più liscia del solito. Nella fase successiva è necessario mettere un paio d'ore la tazza nel freezer, ma bisognava evitare di farla congelare del tutto, per cui bisogna avere premura di mescolare di tanto in tanto. Trascorse le due ore la consistenza dovrebbe aver raggiunto l'entità desiderata, per cui possiamo mettere la crema di caffè nelle tazzine da portata e offrirla ai propri ospiti. Il caffè del nonno è così pronto, ma se vogliamo dare un'ulteriore nota di gusto al tutto possiamo accompagnare la crema con una spolverata di cacao o dei granelli di cioccolata per avere un risultato irresistibile per le papille gustative.

Un po' di storia

Come per l'espresso, anche il caffè del nonno parla la lingua partenopea sin dalle origini più antiche. Pare infatti che questa crema di caffè sia nata tra i vicoli di Napoli per merito di alcune massaie che trovarono il modo di non rinunciare alla gustosa bevanda anche quando la temperatura esterna rendeva la degustazione proibitiva. Lavorando il caffè con latte e zucchero trovarono il modo di servire freddo l'espresso sotto forma di crema, e con il tempo la preparazione casalinga è diventata professionale e servita nei bar. Ma perché caffè del nonno? Semplicemente il nome prende ispirazione dal famoso gelato al caffè altrimenti noto come coppa del nonno.

D.P. Srls - Via Nicola Romeo, 3
80026 Casoria (Na)
Telefono: 3311386120 / 3926966110
P.Iva: 08300921213