Pianta caffe: origini, caratteristiche, come curarla

pianta-caffe

Pianta caffe: tra origini, curarla e caratteristiche. Tutto ciò che c’è da sapere…

Una pianta caffe è un tipo di pianta molto particolare, dalle origini antichissime e dalle caratteristiche profonde. Quando si pensa al caffè e di conseguenza alla pianta caffe è impossibile non pensare alla bevanda più bevuta al mondo, amata e osannata.

Scopriamo insieme le origini della pianta e della bevanda più amata dagli italiani, e non solo. Parliamo del caffè!

Pianta caffe: origini e caratteristiche

Come detto le origini di questa pianta sono davvero antiche. La Coffea, pianta o meglio arbusto sempreverde appartenente alla famiglia delle Rubiacee, originaria dell’Africa orientale, Etiopia con precisione, è la pianta caffe. Il suo habitat ideale è caratterizzato da un clima caldo, per tale è sempre stato possibile trovarla in posti tropicali come Africa, Asia e America.

Particolare dettaglio delle foglie della pianta caffe è il loro colore composto da un verde scuro, molto brillante e intenso. Anche la forma è alquanto armoniosa, composta da un bordo ondulato e la superficie è carnosa. Questo tipo di pianta caffe può raggiungere i dodici metri di altezza, anche se solitamente, per rendere facile la produzione e la cura, queste vengono potate e per tale non superano i tre metri d’altezza.

A prima vista, una pianta caffe non presenta tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un tipo di pianta che produce una delle bevande così corpose e speciali. Difatti la pianta caffe fiorisce più volte nel corso dell’anno e i piccoli fiori bianchi che nascono lasciano posto in pochi giorni ai frutti. I frutti della pianta caffe sono molto simili alle ciliegie! I frutti sono delle bacche rosse e al loro inverno vi sono i famigerati chicchi di caffe.

Per quanto riguarda la coltivazione invece, la pianta caffe ha delle fasi da seguire per una perfetta coltivazione:

  • In primis vi è la semina del chicco caffe che vengono selezionati. Dato che la pianta caffe è delicata, questa viene tenute all’interno di serre per poi essere trasferite;
  • Dopo questo trasferimento vengono concimate in luoghi molto arieggiati, proprio per farla crescere sana e vigorosa;
  • Dopo la fioritura, che avviene con la pioggia, incominceranno a crescere i primi frutti che saranno raccolti al momento giusto, poi essiccati per ottenere i semi.

chicco-caffe

Pianta caffe: varie specie

Seppur sembra strano, in verità esistono ben 70 varietà di Coffea, ma quasi inutile dirlo, tra tutte queste specie ne conosciamo appena una decina, ma la combutta tra gusto e consumo esiste solo per la produzione di due tipi: Arabica e Robusta. E come saper scegliere? Qual è la più gustosa? In Italia la pianta caffe più consumata qual è?

Iniziamo col dire che l’Arabica è considerata di qualità più pregiata nonostante la pianta caffe sia decisamente delicata, soprattutto verso le condizioni climatiche avverse. Il chicco di caffe arabico ha un contenuto di caffeina inferiore a quelli delle altre specie. Quando si prepara un’Arabica sappiamo di bere un caffè profumato e molto gustoso, delicato e quasi dolce ma nello stesso tempo un po’ più acido.

Invece la Robusta, oltre ad essere una scoperta più di recente, ha anche il vantaggio della grande adattabilità e resistenza sia ai parassiti che al tempo incostante, contrariamente alla prima pianta caffe. A chi piace consumare un caffè dal gusto deciso, dall’aroma intenso, corposo e dal gusto “cioccolatoso”, ama certamente l’essenza Robusta!

In Italia, attualmente sono entrambe richieste, anche se negli anni il gusto Arabico era il più amato!

La cura della pianta caffe

Se il vostro desiderio è quello coltivare e curare una pianta da caffè, vi è il bisogno di sapere che esistono delle regole per una vita lunga e sana della stessa pianta. La prima regola da ricordare è quella di irrigare copiosamente le piante, soprattutto durante l’estate, mentre leggermente diradate durante l’inverno.

Seconda regola importante è la scelta del terriccio per coltivare il caffè e l’ampiezza del vaso dove riporgerlo. Ricordiamo che è una pianta che cresce tanto, quindi ha bisogno di uno spazio importante. Riguardo la concimazione, infine, è molto importante che le piante più giovani siano spesso riconcimate, meno quelle più adulte.

Cialde e capsule, spediamo in tutta Italia!